PREVENTIVI GRATUITI PER I TUOI INFISSI: COME OTTENERLI

Un tempo nel settore dell'edilizia ci si rivolgeva al fornitore di fiducia, all'artigiano del proprio paese o conoscente che consigliava il materiale da utilizzare e provvedeva alla sostituzione dell'infisso. Spesso si commissionava il lavoro disponendo di quell'unico preventivo, magari scritto su un pezzo di carta, per poi ritrovarsi con una spesa superiore a consuntivo.


Oggi il mondo del WEB ha rivoluzionato questo modo di operare.
Grazie alla rete si può accedere velocemente alle informazioni sui prodotti, si possono visionare gratuitamente consigli grazie ai numerosi forum e portali che trattano il tema d'interesse. Si può capire se una proposta di sostituzione degli infissi contiene una soluzione come la vogliamo noi - che consideri l'estetica, il costo, il risparmio energetico, il rispetto per l'ambiente, la qualità degli infissi, il materiale desiderato - e se il costo è in linea con i prezzi di mercato di porte, finestre, serramenti.

E sempre tramite il web e la posta elettronica si possono agevolmente contattare le imprese edili per richiedere i preventivi.


www.serramenta.it ti aiuta proprio in questo: non devi perdere tempo nell'individuare l'impresa che nella tua zona offre il servizio, e quindi richiedere un preventivo. E se hai bisogno di più preventivi per un confronto, ripetere l'operazione più volte... Puoi inviare direttamente a noi, tramite il form in questa pagina, la tua richiesta di preventivi di sostituzione dell'infisso o di fornitura di porte, finestre, lucernari...

Noi invieremo la tua richiesta di preventivo alle aziende iscritte al portale, che risponderanno inviandoti il preventivo. E l'azienda saprà che tu riceverai altri preventivi di imprese concorrenti: avrà tutto l'interessa ad inviarti un preventivo gratuito, serio, e con un prezzo competitivo.

Bookmark and Share
Pubblicazione:28/02/2018

SCIA (SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ)

SCIA (SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ)

La SCIA è lo strumento amministrativo che consente l'immediato avvio dei lavori sotto la responsabilità dei soggetti che la sottoscrivono.

Introdotta nel 2010, la segnalazione ha subito diverse modifiche e integrazioni che ne hanno definito i contorni e gli ambiti d'azione. In particolare, la modifica intervenuta nel 2016 con il D.Lgs. 222, ha stabilito gli ambiti di intervento per i quali è possibile presentare la  SCIA:

  • interventi di manutenzione straordinaria, intesi come "le opere e le modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti anche strutturali degli edifici, nonché per realizzare ed integrare i servizi igienico-sanitari e tecnologici, sempre che non alterino la volumetria complessiva degli edifici e non comportino modifiche delle destinazioni di uso";
  • gli interventi di restauro e di risanamento conservativo, cioè "gli interventi edilizi rivolti a conservare l'organismo edilizio e ad assicurarne la funzionalità mediante un insieme sistematico di opere che, nel rispetto degli elementi tipologici, formali e strutturali dell'organismo stesso, ne consentano destinazioni d'uso con essi compatibili", qualora riguardino le parti strutturali dell'edificio;
  • interventi di ristrutturazione edilizia consistenti in "interventi rivolti a trasformare gli organismi edilizi mediante un insieme sistematico di opere che possono portare ad un organismo edilizio in tutto o in parte diverso dal precedente".

Inoltre, è possiible ricorrere alla SCIA nei casi di varianti al permesso di costruire quando la variante:

  • non incide sui parametri urbanistici e sulle volumetrie;
  • non modifica la destinazione d'uso e la categoria edilizia;
  • non altera la sagoma dell'edificio (se sottoposto a vincolo artistico o paesaggistico);
  • non viola eventuali prescrizioni contenute nel permesso di costruire.

Prima di avviare la procedura, oppure contestualmente alla presentazione della segnalazione, l'interessato può richiedere all'ufficio competente di provvedere all'acquisizione di tutti gli atti di assenso necessari per l'intervento edilizio.

L'attività può essere iniziata contestualmente alla presentazione della segnalazione, a meno che l'interessato non abbia richiesto al'ufficio l'acquisizione degli atti di assenso: in questo caso, i lavori possono iniziare dopo la comunicaiaone dell'avvenuta acquisizione oppure dopo 60 giorni dalla richiesta.

In generale, se la normativa prevede acquisizione di atti o pareri da organi o enti appositi, tali documenti poso sostituiti da certificazioni, attestazioni e asseverazioni o certificazioni di tecici abiitati i nmerito alla sussistenza dei requisiti e dei presupposti previsti dalla legge, dagli strumenti urbanistici e dai regolamenti edilizi.

Il Comune, qualora entro 60 giorni dalla presentazione della SCIA accertasse una carenza di requisiti e presupposti necessati allo svolgimento dell'attività, può:

  1. vietare con motivati provvedimenti la prosecuzione dell'attività e disporre la rimozione dei suoi evenutali effetti dannosi;
  2. fissare un termine, comunque non inferiore a 30 giorni, entro cui il richiedente deve adeguarsi alla normativa vigente.

Trascorsi i 60 giorni, il Comune può intervenire solo in presenza di pericolo di danno per il patrimonio artistico e culturale, per l'ambiente, per la salute, per la sicurezza pubblica o la difesa nazionale.

La SCIA ha un'efficacia massima di 3 anni. L'interessato è tenuto a comunicare al comune la data di ultimazione dei lavori. Il tecnico abilitato deve inoltre rilasciare un certificato di collaudo finale.

La mancata presentazione della segnalazione certificata di inizio attività, comporta l'applicazione delle sanzioni previste nel Titolo IIV Capo II del DPR 380/2001.

 

Architetto Filippo Curigliano

info:346.6416888

mail: archcurigliano@libero.it

 

 

 

 

 

settore infissi per » REGIONE » PROVINCIA

Nella presente sezione è possibile visualizzare le inserzioni ricercando per regione e provincia. Selezionate la provincia d'interesse: verranno mostrate tutte le richieste di preventivo nei comuni appartenenti alla provincia, nonchè le aziende con sede nella provincia.
Il portale SERRAMENTA .IT offre servizio sia ai privati, sia alle aziende. E' il luogo d'incontro tra il privato che desidera dei preventivi per la sostituzione di infissi, porte blindate, portoni, finestre e ristrutturazioni, e le imprese interessate ad offrire tali preventivi ed, ovviamente, servizi.
Questa pagina è pensata principalmente per il privato che, visualizzando le richieste di altri utenti, vede degli esempi concreti di richieste di preventivo che possono aiutarlo a meglio formulare la richiesta, e contestualmente può già prendere visione delle imprese censite sul portale che probabilmente invieranno il loro preventivo.