PREVENTIVI GRATUITI PER I TUOI INFISSI: COME OTTENERLI

Un tempo nel settore dell'edilizia ci si rivolgeva al fornitore di fiducia, all'artigiano del proprio paese o conoscente che consigliava il materiale da utilizzare e provvedeva alla sostituzione dell'infisso. Spesso si commissionava il lavoro disponendo di quell'unico preventivo, magari scritto su un pezzo di carta, per poi ritrovarsi con una spesa superiore a consuntivo.


Oggi il mondo del WEB ha rivoluzionato questo modo di operare.
Grazie alla rete si può accedere velocemente alle informazioni sui prodotti, si possono visionare gratuitamente consigli grazie ai numerosi forum e portali che trattano il tema d'interesse. Si può capire se una proposta di sostituzione degli infissi contiene una soluzione come la vogliamo noi - che consideri l'estetica, il costo, il risparmio energetico, il rispetto per l'ambiente, la qualità degli infissi, il materiale desiderato - e se il costo è in linea con i prezzi di mercato di porte, finestre, serramenti.

E sempre tramite il web e la posta elettronica si possono agevolmente contattare le imprese edili per richiedere i preventivi.


www.serramenta.it ti aiuta proprio in questo: non devi perdere tempo nell'individuare l'impresa che nella tua zona offre il servizio, e quindi richiedere un preventivo. E se hai bisogno di più preventivi per un confronto, ripetere l'operazione più volte... Puoi inviare direttamente a noi, tramite il form in questa pagina, la tua richiesta di preventivi di sostituzione dell'infisso o di fornitura di porte, finestre, lucernari...

Noi invieremo la tua richiesta di preventivo alle aziende iscritte al portale, che risponderanno inviandoti il preventivo. E l'azienda saprà che tu riceverai altri preventivi di imprese concorrenti: avrà tutto l'interessa ad inviarti un preventivo gratuito, serio, e con un prezzo competitivo.

Vuoi sapere quanto costa sostituire il lucernario rovinato? Chiedilo a noi. Senza impegno! Servizio gratuito di SERRAMENTA
CLICCA QUI


MUFFA SUL LUCERNARIO

Lucernario rovinato dalla muffa? Velux da restaurare?

Legno del lucernario marcio, ammuffito La vostra abitazione ha più di 10 anni, ed i vostri lucernari hanno evidenti segni di muffa. Non è un difetto del lucernario: purtroppo sui lucernari si forma spesso umidità, soprattutto alla mattina, che non si asciuga e cola lungo la vetrata sino ad arrivare sul legno dell’infisso. E con il tempo l’acqua si infiltra sulle micro fessurazioni e comincia a far sviluppare muffa. Si forma la muffa anche sui Velux, una tra le migliori marche di lucernari, sicuramente la più diffusa in italia. Tant’è che “Velux” è spesso un termine usato alla stregua di “lucernario”.

Per prevenire la formazione della muffa è necessario rimuovere l’umidità più volte al giorno ed arieggiare, abitudine tutt’altro che facile da praticare con regolarità.

E’ necessario intervenire per rimuovere la muffa ed il danno al legno e ripristinare una vernice protettiva, al fine di non dover incorrere nella sostituzione dell’interno infisso in capo a qualche anno. Una volta che la vernice di protezione viene a mancare, l’umidità penetra sempre più nel legno facendolo marcire.
Intervenire tempestivamente inoltre permette di preservare la lucentezza del legno e l’estetica del lucernario. Le muffe infatti sviluppano una colorazione scura che ha un effetto di “tatuaggio” sul legno che tende a penetrare in profondità. Pur grattando la cornice (carteggiando il lucernario), il legno rimane di colore scuro, macchiato, con conseguente danno estetico.


SOSTITUIRE I LUCERNARI ROVINATI

Se il lucernario è particolarmente danneggiato, se si manifestano infiltrazioni che non si è in grado di determinarne la causa, probabilmente si sono create fessurazioni e/o danni alle guaine. Può essere rischioso mantenere un lucernario in cattive condizioni, perché l’infiltrazione potrebbe svilupparsi in qualsiasi momento. Se il lucernario inizia a perdere acqua e non ve ne accorgente nel giro di 1 o 2 ore, l’eventuale acqua che stagna sul parquet potrebbe danneggiare il parquet stesso (il parquet ha una resistenza all’acqua in superficie per un tempo tipico di circa 4 ore, oltre tale tempo si danneggia. Ovviamente questo è un dato indicativo, dipende dal tipo di parquet, dall’età del pavimento e dallo stato di conservazione).

Se il vostro budget ve lo permette, potete pensare di sostituire direttamente il lucernario.


IMPRESE CHE EFFETTUANO IL RESTAURO DEL LUCERNARIO

Vi sono imprese specializzate che rimuovono i lucernari, predispongono dei pannelli che temporaneamente riparino gli interni dall’esterno, li portano in azienda per smontarli, carteggiarli, riverniciarli, effettuare la sostituzione delle guaine, riparare eventuali segni d’usura dei movimenti basculanti (ruggine), sostituiscono le eventuali tende, ed infine provvedono alla loro installazione. Un lucernaio nuovo ha un costo piuttosto elevato (i lucernari sono tra gli infissi più costosi), e l’operazione di restauro è un buon compromesso per contenere le spese e vi consente di riottenere il vostro lucernario come nuovo.


Noi di Serramenta controlleremo la tua richiesta, e la inoltreremo alle aziende a te più vicine. Le aziende ti invieranno direttamente un offerta, che potrai valutare.
Se non riceverai alcuna offerta potrai segnalarcelo, e reinvieremo la tua richiesta sempre alle stesse aziende ma anche ad altre imprese che si occupano di infissi, allargando la zona geografica a te vicina.

Riceverai le offerte e farai le tue valutazioni. Senza impegno, un servizio professionale che svolgiamo con serietà.

FAI-DA-TE: COME INTERVENIRE PER RIMUOVERE LA MUFFA DAL VELUX

Se si ha un po’ di manualità con cacciaviti, carta vetrata e pennello, si riesce ad intervenire per rimuovere la muffa e ripristinare l’estetica del lucernario. Va sempre ricordato che il legno ha bisogno di essere protetto: non limitatevi a grattare via la muffa, poiché per quanto possa sembrarvi resistente il legno, senza una adeguata vernice di protezione il legno marcirà. Per risolvere il problema della muffa si procede con:

  • Carteggiatura delle superfici danneggiate
  • Riverniciatura del legno


Muffa sul lucernario

Nelle seguenti gallerie di immagini sono riportati 2 lucernari che hanno sviluppato muffa da umidità.

Muffa sul lucernario
Velux con muffa
Legno marcio del lucernario
Vernice scrostata sul lucernario
Muffa su altro lucernario


PRIMO PASSO: carteggiare il lucernario

Carteggiare significa rimuovere le asperità di una superficie rendendola liscia. Si carteggia il legno, come anche i carrozzieri carteggiano la superficie della carrozzeria di un’auto quando riparano un’ammaccatura.

Il legno si carteggia sia per rendere la superficie liscia, sia per rimuovere residui di vernice affinchè una nuova applicazione di vernice abbia presa sulla porosità naturale del legno. Nel caso di muffa ovviamente la carteggiatura si attua anche per rimuovere i residui del legno marcito e per rimuovere anche un maggiore strato superficiale che contenga appunto muffe.

Prima di tutto fate una foto al lucernario rovinato. Vi tornerà utile quando sceglierete le finitura: anzi vi consigliamo, come prima operazione, di recarvi presso il colorificio per acquistare la finitura. Il colorificio stesso vi consiglierà come agire, individuerà la finitura corretta, e potrete acquistare anche gli eventuali accessori che vi mancano per effettuare l'operazione (carta vetrata, pennello etc...).

In primis è necessario rimuovere le eventuali guide di plastica/metallo/alluminio in prossimità delle superfici danneggiate. Tenete a mente che la sede di una vite (un buco sul legno) è un punto in cui l’acqua può penetrare e danneggiare il legno: non ha senso ripristinare la superficie intorno ad una sede della vite e lasciare anche solo 1-2 mm non carteggiati e riverniciati. L’acqua e l’umidità infiltreranno su quel punto e cammineranno tutt’intorno.

Per facilitare le operazioni di carteggiatura sarebbe preferibile smontare almeno la parte basculante del lucernario. In genere tuttavia non è possibile, in quanto il lucernario è assemblato in modo fisso (parte basculante e telaio).


Togliere le guide alle tendine del lucernario

Togliere la guida della tendina del lucernario
La muffa sul velux
Togliere la guida della tenda del velux
Risolvere il problema del legno marcito su lucernario
Infiltrazioni d'acqua della finestra sul tetto
Legno del lucernario scrostato

Un suggerimento utile è applicare del nastro protettivo sui bordi del vetro. Carteggiando con la carta vetrata è facile urtare o strisciare sul vetro del lucernario danneggiandolo. Anche nella fase successiva di verniciatura è facile sbordare col pennello e finire sulla vetrata. Per cui proteggere il vetro con del nastro adesivo (trasparente o meno) è senz’altro una prudenza necessaria.

Come si può vedere nelle immagini sotto, spesso prima della carteggiatura ha senso rimuovere eventuali croste di cornice formatesi. Utilizzate pure un cacciavite. Non abbiate timore di rigare il legno, tanto dovrete poi grattare bene la superficie con della carta vetrata.


SCROSTARE LA VERNICE

Scrostare la vernice del lucernario ammuffito
Scrostare la vernice del lucernario ammuffito

Dopodichè carteggiate. Potete usare una carta di grana 220, o sgrossare con una carta di grana superiore (120) e rifinire con grana 220.

La carteggiatura è la fase più delicata e difficile. Innanzitutto dovete prestare attenzione a carteggiare ogni elemento rovinato/attaccato dalla muffa. Le parti in vista sono le più facili da carteggiare: ma dovete controllare anche sotto le guaine. Li sarà particolarmente difficile rimuovere la superficie del legno, e specialmente farlo avendo cura di non grattare e danneggiare la guaina stessa. Le operazioni di carteggiatura del velux non sono facili. Serve esercitare una certa forza con le dita per riuscire ad avere un effetto abrasivo sufficiente. E' consigliato che sia un uomo a carteggiare.

Nelle immagini che seguono potete vedere come per carteggiare il lucernario sia stata utilizzata anche una mola. La mola è semplicemente una punta collegata ad un trapano. Se volete aiutarvi con questo strumento, e dovete acquistare la punta, compratela a CONO per riuscire a smerigliare bene anche sugli angoli. Fate attenzione a non grattare troppo, potreste scavare il legno.

Come si vede dalle immagini, la muffa ha tatuato il legno in profondità. Per quanto grattiate la superficie, il colore scuro rimarrà. Questo è un danno permanente, ma la colorazione più scura sarà attenuata dopo l'applicazione della vernice.

Le operazioni di carteggiatura producono molta polvere. Proteggete i vostri ambienti ed anche le vostre vie respiratorie con una mascherina.

Terminata la carteggiatura pulite bene la superficie del legno con un pennello, per rimuovere la polvere. Pulite bene anche le zone più impervie, sotto le guaine.

La carteggiatura ben fatta deve essere completamente liscia al tatto.

Nei lucernari delle immagini, abbiamo applicato anche della candeggina, con l'intento di avere un effetto anti muffa. Non sappiamo se la candeggina sia indicata a questo scopo, ma sembra non aver danneggiato il legno. Ovviamente la candeggina va lasciata asciugare.


CARTEGGIATURA DEL LUCERNARIO

Carteggiare il velux
Mola per carteggiare il velux
Carteggiare il lucernario con una smerigliatrice
Carteggiare infisso


SECONDO PASSO: riverniciare il lucernario

La vernice (o finitura) da applicare dipende ovviamente dal colore del vostro velux. Recatevi presso un colorificio per acquistare la finitura, che sia il più possibile simile a quella del vostro lucernario. Con una semplice foto del lucernario, il colorificio saprà indicarvi il prodotto più adatto.

Un barattolo di finitura di buona qualità costa sui 15-18 euro. Dotatevi anche di un pennellino per applicare la vernice.

Solitamente si applicano 2 mani di vernice. L'applicazione va effettuata dopo un certo periodo, indicato nel barattolo di finitura. Spesso la finitura è riverniciabile dopo 24 ore. Ricordatevi che la finitura ha sì uno scopo estetico, ma la prima funzione è protettiva: il legno quindi dovrà essere ricoperto di finitura in ogni sua parte, senza lasciare scoperte fenditure o altre zone.

Nelle immagini sotto potrete vedere come sia stata applicata della finitura anche sulle fenditure del legno della parte fissa del lucernario. Si tratta di fenditure create dall'essicazione normale del legno su zone esposte al sole: è bene applicare la finitura al fine di tappare la fenditura in modo che non vi entri acqua.

Appena applicherete la finitura, essa vi sembrerà irregolare. Cercate di creare lo strato più regolare possibile e non preoccupatevi della perfezione: durante l'asciugatura quelle imperfezioni spariranno. La vernice che abbiamo applicato noi era opaca, e diviene trasparente con l'asciugatura.

Applicando la finitura abbiate cura di spostare le guaine affinché la finitura penetri più in profondità possibile. Aiutatevi con un cacciavite a punta piatta.

VERNICIATURA LUCERNARIO: PRIMA MANO

Infisso verniciato
Lucernari riverniciati
Lucernari riverniciati
Lucernario riverniciato
Lucernario riverniciato
Lucernario riverniciato
Lucernario riverniciato da muffa
Lucernario
Lucernario riverniciato
Velux riverniciato
Velux riverniciato


VERNICIATURA LUCERNARIO: RISULTATO FINALE

Infisso muffa su lucernario
Infisso mussa velux risolta
Velux finito riverniciato
Lucernario Velux riverniciato
Velux finito riverniciatura
Velux lucernario riverniciato dopo muffa
Velux riverniciato
Velux riverniciato



Troppo complesso il fai da te? Prova un preventivo gratuito di restauro del lucernario. Senza impegno! Servizio gratuito di SERRAMENTA
CLICCA QUI



Il contenuto di questa pagina è stato redatto da utenti non professionisti nel trattare gli infissi. Serramenta .it non fornisce garanzie sui contenuti e raccomanda l'utente di verificare le informazioni pubblicate con il proprio fornitore di fiducia.

settore infissi per » REGIONE » PROVINCIA

Nella presente sezione è possibile visualizzare le inserzioni ricercando per regione e provincia. Selezionate la provincia d'interesse: verranno mostrate tutte le richieste di preventivo nei comuni appartenenti alla provincia, nonchè le aziende con sede nella provincia.
Il portale SERRAMENTA .IT offre servizio sia ai privati, sia alle aziende. E' il luogo d'incontro tra il privato che desidera dei preventivi per la sostituzione di infissi, porte blindate, portoni, finestre e ristrutturazioni, e le imprese interessate ad offrire tali preventivi ed, ovviamente, servizi.
Questa pagina è pensata principalmente per il privato che, visualizzando le richieste di altri utenti, vede degli esempi concreti di richieste di preventivo che possono aiutarlo a meglio formulare la richiesta, e contestualmente può già prendere visione delle imprese censite sul portale che probabilmente invieranno il loro preventivo.